lunedì 24 marzo 2014

DA META' APRILE.
PER OTTENERE COPIE DEL DOCUFILM ORDINARLO A  visionando@virgilio.it
VIENE SPEDITO PER POSTA








14 commenti:

alex1 ha detto...

I tribunal egiziani hanno emesso oltre 500 condanne a morte contro attivisti dei Fratelli musulmani. Pur non avendo simpatia per quell movimento dei Fratelli musulmani non vi pare che chi si illudeva che il nuovo governo potesse avere una linea progressista si deve ricredere un po'? Potra' veramente produrre riforme a favore dei lavoratori?

Anonimo ha detto...

"E anche se Mosca definisce le misure Ue "illegali e irrazionali", decide di non reagire, sghignazza beffarda, fa spallucce e tira dritto, mettendo a segno l'ultimo atto per l'annessione della Crimea."

tratto da http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2014/03/22/Ue-abbraccia-Ucraina-Russia-accusa-sanzioni-illegali_10270560.html

e questa sarebbe l'agenzia di informazioni ufficiale italiana ????

Anonimo ha detto...

http://ununiverso.altervista.org/blog/aereo-scomparso-rothschild-eredita-un-brevetto-per-semiconduttori/

Federico Leccardi ha detto...

Tratto sempre dall'opera d'arte che è questo articolo ANSA postato da Anonimo:

"Bruxelles intanto intensifica il suo pressing per convincere il Cremlino a riprendere la strada della diplomazia. "Non c'è spazio per l'uso della forza e della coercizione per ridisegnare le frontiere, nel ventunesimo secolo".".

Quelli di Bruxelles hanno la faccia come il deretano, a fare un'uscita come questa.. quando non si è sparato un colpo d'arma da fuoco che è uno (a parte quelli contro i manifestanti inflitti da mercenari al soldo di PraviSektor stesso) e, soprattutto, a 15anni esatti dalle prime bombe cadute sulla Jugoslavia..

alex1 ha detto...

Se c'e' qualcuno che ha usato la forza in Ucraina e' proprio l'imperialismo UE USA, tramite I neonazisti e teppaglia organizzata, a Bruxelles si lamentano del fatto che la forza di poche migliaia di esagitati non sia stata sufficiente a completare la conquista della Crimea. Va fatto presente che proprio in Yugoslavia, la repubblica autonome della Kraijna, grazie alla diplomazia ONU, fu abbandonate dall'Esercito Federale per lasciare il posto ai caschi blu, poi disarmata ed infine con l'uso della forza cancellate dale milizie Ustascia che nel frattempo avevano riorganizzato il loro arsenale. Senza che I caschi blu potessero opporsi. Se solo la Russia di allora avesse mandato poche migliaia di uomini in Kraijna forse quelle stragi non ci sarebbero state e la guerra non si sarebbe propagate. A proposito di "diplomazia" la Bonino, poco prima di lasciare l'incarico di ministro, rimproverava agli USA di insistere troppo sulla precondizione dell'abbandono di Assad in Siria. Diceva in pratica che prima si raggiunge un accordo per la cessazione delle ostilita' e l'apertura di corridoi, dopo si provvede al momento opportuno a rimuovere il "dittatore". Ci sorprendiamo dunque?

rossoallosso ha detto...

posso confermare ,per testimonianza diretta,che le truppe onu in jugoslavia avevano il preciso ordine di non intervenire anche difronte ad atrocità come l'espianto di organi.

Mentre Obama all'aja ciancia di "diritto internazionale" la timoscenko le "spara" grosse sui russi e l'onu o in alternativa la nato hanno in cantiere un'altro intervento in libia per agevolare una maggior stabilità politica,il rifornimento di gas e petrolio è diventato impellente per l'europa,grosso scoglio la resistenza verde ma anche gli stessi ratti bengasiani che si vedrebbero sottrarre da sotto al naso la torta

rossoallosso ha detto...

il vero motivo del blocco internet turco è la preparazione di una "false flag" stile Usa per intervenire in Siria?

rossoallosso ha detto...

Siamo alle forche caudine,in un cul de sac direbbero i francesi, l'importante è dare la colpa alla sinistra facendo di tutta un'erba un FASCIO,vedere nella globalizzazione non l'imperialismo sotto mentite spoglie ma l'internazionalismo,di sinistra,quindi comunista.L'ignoranza regna sovrana,l'argomentazione sul socialismo in un solo paese teorizzato da Marx,Lenin e Stalin è volutamente ignorato proprio per la presenza di quest'ultimo, "dittatore sanguinario",quindi inattendibile,si preferisce ascoltare le sirene socialdemocratiche Trotskiste,queste sì internazionaliste/imperialiste ,più consone alla causa neoliberista,nazista, ripetendo l'errore che portò la reazione al potere in tutta Europa nel '20,favorendo l'imperialismo Usa.Il bello della storia è che l'antidemocratico ignorante che nega la realtà sono io.

alex1 ha detto...

Vent'anni di carcere al presunto sfiguratore (per procura) con acido diluito della ex fidanzata. Mi chiedo se con tanta severita' saranno giudicate le ex fidanzate che a parti invertite hanno rispettivamente sfigurato con l'acido (niente carcere per lei in attesa di processo, solo iscrizione nel registro degli indagati) ed ferito a coltellate I relativi fidanzati. Quello che piu' e' vergognoso e' che la stessa stampa forcaiola per questo caso, con tanto di pressioni da parte delle femministe istituzionali, e' la stessa che in occasione della liberazione dell'uxoricida Sakineh da parte dell'Iran (Paese dove, secondo il senso comune, la donna e' sfruttata e schiva)titolava "finalmente libera Sakineh". Diamo spazio alla denuncia di questo delirio parafemminista divulgato sia da varie associazioni minoritarie ma che godono di buona stampa sia da una certa sinistra istituzionale. Scriviamo sulle varie rubriche dei giornali che si occupa di questi argomenti per togliere consenso a questa campagna tanto pericolosa quanto reazionaria nella sostanza.

rossoallosso ha detto...

credo che le truppe onu siano già entrate in Libia,forse Misurata?
Ho anche letto che Saif Gheddafi sia stato liberato e che parlerà in una tv. Fulvio sai qualcosa di più preciso?

Fulvio ha detto...

rosssoallosso@
So dei piani di intervento ONU in Libia, ma non ho conferme nè su questo, nè su Saif. E' circolata la voce che l'altro figlio, Saadi, l'ex-calciatore, sarebbe stato estradato dal Niger e avrebbe chiesto "perdono" alle autorità di Tripoli. Boh.

alex1 ha detto...

Ho sentito oggi dall'Annunziata un po' dell'intervista al leader di Tsipras. Interessante la denuncia della "politica dell'austerita' e dell'espropriazione delle ricchezze" ma un limite notevole e' costituito dal fatto che non si vede l'Europa come una sovrastruttura del grande capitale, per compertere contro le altre potenze ma ci si limita a parlare di un Unione Europea che sarebbe troppo sbilanciata verso una "politica neoliberista" e le banche. Virando poi sullo slogan "un'altra Europa e' possibile", finendo per criticare il M5s perche' e' contro l'Unione Europea. Trovo questa linea un appoggio indiretto all'imperialismo UE secondo la linea di un socialimperialismo non troppo dissimile da quello gia' visto trope volte. Sopratutto se si considera che proprio adesso le contraddizioni del "sogno europeo" cominciano a venire fuori si tira fuori l'illusione che basta votar bene per limare le unghie alla belva che dopo aver fatto a pezzi la Grecia, e' attiva da anni per riportare le condizione della classe lavoratrice italiana oggi ed europea domani) con allungamento dell'eta' pensionabile, blocco dei contratti, taglio su sanita' e pensioni, esuberi anche nel pubblico impiego, con la scusa degli "sprechi". Vendere illusioni di contrastare l'imperialismo europeo(mai peraltro definito tale nell'intervista del leader) per via elettorale cercando semplicemente di "mitigare le politiche neoliberiste" attirando su questa linea I partiti socialdemocratici "che sbagliano" e' altrttanto fuorviante che sostenere che l'attivismo di Renzi possa far migliorare le condizioni della classe lavoratrice, degli studenti e dei pensionati.

alex1 ha detto...

Volevo dire, "a riportare le condizioni della classe lavoratrice agli anni trenta", quando mi raccontava mia nonna, per decreto furono abbassati gli stipendi dei funzionari pubblici ed insegnanti. Errore di copia ed incolla

rossoallosso ha detto...

@Alex
e mai che si nomini il TTIP,ovvero consegnarci, legati mani e piedi, alle multinazionali