mercoledì 7 settembre 2016

ROMA-RAGGI-VERMINAIO : IL BUE CHE DA' DEL CORNUTO ALL'ASINO



Virginia Raggi qualche errore l'ha fatto (quelli prima di lei hanno commesso crimini), a partire da collaboratori come l'alemanniano Marra e, forse la Muraro, presi probabilmente perchè esperti della macchina amministrativa e, la Muiraro, al corrente di tutte le magagne dei banditi dei rifiuti. Ma sono fesserie, come è una fesseria quella dell'indagine non comunicata, cosa comprensibile dato che non c'era avviso di garanzia e non si sapeva se l'indagine riguardava un mozzicone gettato dalla finestra, o qualche impiccio con i rifiuti. Ci si inalbera su una cosiddetta bugia e lo si fa sotto l'ombrello dell'ipocrisia su cui si rovescia ogni secondo il nubifragio delle menzogne e delle truffe di Renzi e di tutto il cucuzzarto di regime.
La cosa davvero fetida è come la mafiosa marmaglia del PD e delle destre dichiarate si sono avventati su questa amministrazione, unicamente perchè è quella che gli impedisce di continuare a rubare, corrompere, devastare, distruggere, ultimamente con la mostruosità delle Olimpiadi. E quel rompicoglione e quinta colonna del Pizzarotti che non perde l'occasione per intingere il suo tossico biscotto nella merda della cosca renziana! Lo caccino finalmente, è uno sporco profittatore dei guai altrui. La classica fattispecie dello sciacallo che, tipo i curdi di Rojava, si lancia assieme ai leoni sulla carcassa della gazzella.

 Una foto che spiega molte cose. Il sindaco diParma Pizzarotti, venefico grillo parlante incistato nel M5S, in compagnia di funzionari del Dipartimento di Stato (quello di Killary, Kerry e l'Obama delle sette guerre genocide), durante uno dei suoi frequenti viaggi negli Usa.

Stiamo assistendo alla rivolta del verminaio e qualunque cosa abbiano sbagliato Raggi o il direttorio, sono da sostenere al 100%, anche contro gli utili idioti e boccaloni 5 Stelle in rete che si fanno decerebrare dalla slavina mediatica dei poteri criminali: mafia, massoneria, Vaticano, palazzinari, cooperative, servizi, Cia. Come Assad, o Gheddafi, o Saddam, o Putin, sono comunque mille volte meglio di qualsiasi governante occidentale, così tra Raggi e i suoi è il resto dello schieramento politico-economico-culturale italiota corre la differenza tra un giardino e una fogna.

28 commenti:

Roberto Catalano ha detto...

grazie per le giuste riflessioni che condivido

marina minicuci ha detto...

bravo Fulvio!

Fred ha detto...

Gentile Dott. Grimaldi,
da tempo leggo con enorme interesse i suoi post, ormai la "controinformazione" è la sola fonte da cui traggo informazioni e notizie sulle più disparate vicende di questo villaggio globale che è il nostro mondo. Stamattina e a dire il vero già da ieri, attendevo che un Suo post illustrasse il Suo punto di vista sulle ultime vicende della Sindaca Raggi e del guazzabuglio che ne sta venendo fuori. L'incapacità dimostrata dalla Sinistra come dalla Destra e in ultimo dal M5S di trovare soluzioni ai noti e gravissimi problemi che affliggono la mia città: rifiuti, trasporti, legalità, situazione abitativa ect; le note vicende di queste ultime ore che riguardano questa amministrazione comunale, nonché le reiterate difficoltà a 100 giorni dal proprio insediamento di scegliere le persone adatte a ricoprire alcune tra le più importanti cariche amministrative, a differenza di Lei, mi fanno auspicare che questa amministrazione capitolina si dimetta in blocco, e a seguito di ciò, siccome non credo agli extraterrestri, il popolo di Roma esprima tutto il Suo disappunto attraverso manifestazioni spontanee e a oltranza di cittadine e cittadini ormai esausti, e metta difronte a questa classe politica una sola scelta: fare la cosa giusta!
Tutto questo per dirLe, con tutto il rispetto che il Suo attesissimo post questa volta non mi trova d'accordo, non credo l'attuale amministrazione all'altezza del compito che le è stato dato e tifo per una sua veloce capitolazione.
Cordialmente
Fred

Fulvio Grimaldi ha detto...

Fred@ Credo che lei sottavaluti la potenza di fuoco e di malvagità di coloro che dai 5 stelle sono stati espropriati dalla pratica di spogliare e rovinare Roma. Credo che dia troppo retta all'assalto dei media, tutti di regime e di potere. Credo che lei non tenga conto che i 5 Stelle sono arrivati a Roma negli ultimi 5 minuti di un'era geologica di devastazioni, mafia, ruberie e si pretendeva da loro di spegnere subito un vulcano che eruttava morte da decenni.
Si rende conto che se si fanno fuori i 5 stelle, con tutti i loro limiti, inesperienza, errori, tornano quelli?

Meri Lucii ha detto...

Solo per dirle grazie per questa boccata d'ossigeno. Condivido ogni parola, anche il riferimento ai "boccaloni 5Stelle" espressione a mio parere della paura che sempre fa la ferocia di una maggioranza.

rossoallosso ha detto...

sarebbe sufficiente dire sì alle olimpiadi perchè tutto torni a posto? Spero non acconsentino mai a questo saccheggio non solo per il bene dei romani ma per tutti gli italiani

Markus Legnay ha detto...

Fulvio niente da dire invece sugli incontri a maggio di Di Maio con quelli dell'Ispi? Se non sai di che parlo ti linko qualche articolo, sai c'èra gente strana. Da Pirelli, intesa sanpaolo, rappresentanti della Bocconi e referenti italiani della trilateral. O forse, anche tu, come tanti, preferisci vedere Pizzarotti andare a braccetto con i trumpiani, succede sai, può essere l'età a volte.

Fulvio Grimaldi ha detto...

Markus Legnacy@ Quando ci si arrampica sugli specchi di un moralismo d'accatto che vale solo su quelli che ti hanno rubato le ragioni che tu non hai più.... Di Maio, carica istituzionale dello Stato e progettato futuro premier deve per forza incontrare cani e porci. O pensi che, se fosse premier,dovrebbe rifiutarsi di vedere Putin o l'eventuale Trump?
Preferirei vedere il rompicoglionni opportunista Pizzarotti con Trump e perfino con Mr. Hyde o Barbablù piuttosto che, senza buona ragione, a braccetto con quelli di Hillary e di Obama.
Il peggiore Trump non può battere la piscopatica sanguinaria guerrafondaia, imbrogliona e ladra Killary.
Prova a informarti altrove.

Cristian Bernardi ha detto...

Sono giorni che continuo a ripetere ste cose ma la gente è proprio boccalona. Un caro saluto da Castelfranco

Cristian Bernardi ha detto...

Sono giorni che continuo a ripetere ste cose ma la gente è proprio boccalona. Un caro saluto da Castelfranco

Mia ha detto...

Grazie Fulvio!!!
Per chi non l'ha visto, in aggiunta
Non è in ballo il futuro del M5S ma dell'Italia
http://megachip.globalist.it/Secure/Detail_News_Display?ID=126468&typeb=0

Anonimo ha detto...

Stavolta caro Fulvio non sono d'accordo con te.
Qui a Livorno con i 5s sono due anni che subiamo incompetenza,inefficienza,arroganza,ed assistiamo solo alla sostituzione di una casta con un'altra peggiore .Sono peggiori del pd,ed ho detto tutto.
In quanto alla presenza di gente legata ad Alemanno,non ti sfiora il dubbio che piu' che per buona amministrazione siano stati messi li' per dare il contentino a tanti elettori di destra che hanno votato 5s ?
E ,ben piu' di Pizzaroti,che non conta un cazzo,ci sarebbe da indagare sugli incontri tra Grillo,Di Maio ed esponenti dell'amministrazione americana .
Secondo me ti sei fatto abbagliare da una sirena che ti dara' una grossa delusione,come ha fatto con me che li avevo votati.Credo che siano solo gente (parlo dei vertici,non di qualche realta' locale movimentista che incontri tu)che vuole occupare il potere per far si che tutto cambi ma niente cambi...Prendendo i voti da tutte le parri per poi utilizzarli per favorire l'ascesa di una nuova casta.
Il fatto che ci siano dei bovi non mi stimola comunque a votare gli asini.
Cordiali saluti,Luca.

Fulvio Grimaldi ha detto...

Anonimo@
Grazie per la risposta cortese.
Io, comunque, guardo ai fatti e non faccio processi alle intenzioni. Incontri di rappresentanti di forze politiche che puntano a governare sono leciti e necessari con tutti, quelli di un sindaco al dipartimento di stato, no. O vorresti che domani un grillino premier non si incontrasse con Erdogan o Temer?
Detesto gli ideologismi e i processi alle intenzioni, di solito vengono da sinistre frustrate e castrate. Da giornalista e attivista guardo ai fatti e, siccome girando l'Italia per i miei documentari, ho visto ovunque i 5 stelle dalla parte giusta e ovunque osteggiati dai delinquenti e parassiti (Tav, Muos, basi, trivelle, rifiuti, cementificazioni, sanzioni e guerre), li sostengo. Fino a prova contraria. Per quella c'è sempre tempo.

Anonimo ha detto...


Non condivido, da elettore del M5S, non condivido.

La nomina della Muraro mi ha sopreso da subito, come può un movimento uovo e dirompente come il Movimento 5 stelle nominare assessore una persona che nel vecchio sistema ci sguazzava ?

La Muraro lavorava in Ama da 12 lunghi anni, ed in 12 lunghi anni ha preso dall' Ama (Cioè da noi romani) la bellezza di 1 milione di euro, ciò significa che la Muraro del vecchio sistema non era una vittima ma una beneficiaria, si dirà: "era un'esperta!", si certo sarà anche un' esperta ma noi romani non ce ne siamo accorti visto che paghiamo la tariffa rifiuti più alta d' Italia e che Roma non è certo una città pulita.

Insomma già la nomina stona con un movimento che si dice nuovo e dirompente rispetto al passato, inoltre poi si è saputo che la Muraro era indagata, ora la cosa non sarebbe grave di per se ma per un movimento come il 5 stelle la cosa dovrebbe essere molto grave visto che hanno predicato onestà a destra ed a manca, più di una volta esponenti del 5 stelle hanno chiesto le dimissioni di politici sotto indagine, dov'e' la coerenza ?

La Muraro telefonava a Salvatore Buzzi, si dice che la cosa è penalmente irrilevante (si vedrà) ed io diciamo che ci credo ma la cosa è sicuramente politicamente rilevante, vorrei a tal proposito ricordare che Salvatore Buzzi è attualmente in galera non per essersi scaccolato ma per mafia, dico M-A-F-I-A, non so se rendo... perchè la Muraro telefonava a Buzzi ? Ancora non si capisce.
Insomma le telefonate con Buzzi non bastano per farla condannare in tribunale ma evidentemente bastano per farla diventare assessore...

Vogliamo parlare dei rapporti della Muraro con il re di Malagrotta Manlio Cerroni ?

E perchè poi questa difesa ad oltranza della Muraro ? E' cosi' indispensabile ?

A me pare proprio che la Muraro stia li' proprio per volere di qualcuno evidentemente molto influente.

Infine la Raggi ha mentito, in sostanza il sindaco di Roma espressione di un movimento che fa della trasparenza il suo vessillo ha nascosto ai romani una notizia che poteva danneggiarla, a me questa pare una cosa molto ma molto grave, da cittadino romano e da elettore del 5 stelle sono molto incazzato, anzi ho proprio il disgusto.

Se Pizzarotti è espressione dei poteri forti per le sue frequentazioni allora parliamo pure dei viaggi e dei rapporti di Luigi Di Maio che ieri per difendere la Muraro ha ammesso pubblicamente di essere un deficiente.

Andrea

Anonimo ha detto...

"Luigi Di Maio che ieri per difendere la Muraro ha ammesso pubblicamente di essere un deficiente"

Mentre Renzi continua a sostenere di essere un genio e noi i deficienti,solo per questo il M5s andrebbe supportato a prescindere

Anonimo ha detto...

Non lo so... a pelle la Raggi non mi dispiace. Forse sbaglio, ma dopo tutte le maialate romane di decenni e decenni di malaffare, mafia-politica e "cloache maxime"... i 5 Stelle potevano forse cambiare qualcosa in meglio, ma son stati prontamente "inchiappettati". Certo che se erano a conoscenza di certe "usanze"
romane dovevano fare un immediato "repulisti". Mah... inesperienza? Malafede?
Non credo a quest'ultima, piuttosto al fatto che certi personaggi "se li dovevano tenere" nella giunta... pena l'ingovernabilità con tutti gli annessi e connessi.
Salvo poi, far scoppiar questo casino "ad hoc" per intortarli, un bel trappolone?
Ma va? "Cui prodest"??? . Che ne pensa Enrico Sassoon?

Max

Fulvio Grimaldi ha detto...

Max@ Apprezzo l'atteggiamento problematico, che, tra cagnara immonda dei delinquenti precedenti e entusiasmo apodittico, è il più saggio. Preciso che Enrico Sassoon è stata mandato via da Casaleggio molto tempo fa e invito tutti, al di là della miseria delle indagini inventate da una magistratura romana da sempre avvitata al peggiore potere nazionale, a limitarsi ai fatti che i 5 Stelle compiono in Parlamento, sul territorio e a livello internazionale. E qui ogni autentica, e non falsa o frustrata, sinistra, dovrebbe leccarsi i baffi.

alex1 ha detto...

Ecco un esempio di vero fascismo del XXI secolo: Imam cacciato perchè non ha richiesto la cittadinanza italiana . Alfano dice: "non ha apertamente abbracciato i nostri valori" Io le chiamo conversioni forzate al democratically correct. E lo riporta il corriere della sera, non il giornale della comunità islamica. Mi chiedo se ai preti ed ai rabbini od a qualche Lama che dovesse passare di qui viene riservato lo stesso trattamento oppure possono essere fedeli a tutto quello che vogliono loro e vestirsi come pare loro.
http://www.corriere.it/cronache/16_settembre_09/espulso-l-imam-che-rifiuta-costituzione-treviso-niqab-0fa1bbbe-7603-11e6-8af7-7197ea220eb4.shtml
Un'altra notizia che mi ha colpito, durante la partita Lazio Tottenham di tre anni fa la società capitolina è stata multata e diffidata, i giornali dicevano per razzismo. Il razzismo era stato quello dei tifosi laziali, di sventolare uno striscione con la scritta "Free Palestine", quando si sa che la società del Tottenham ed i suoi tifosi sono apertamente filoisraeliani. Tale diffida costò in seguito la squalifica del campo per due giornate durante l'Europa league 2012 2013.

Anonimo ha detto...


Ragazzi, ragioniamo.

1) La politica non è il calcio, sembra banale ed ovvio ma tante, troppe persone ragionano non come cittadini elettori ma come veri e propri tifosi credendo che un partito debba essere supportato a prescindere.

2) Prendere atto che Luigi Di Maio ha ammesso pubblicamente di non capire le e-mail non significa affermare che Renzi è un genio.

3) Il Movimento 5 stelle è di fatto un partito e come tale è composto ormai da migliaia di militanti, come in tutti i partiti ci può essere qualcuno che non si comporta bene, a mio parere se una persona sbaglia non va difesa a prescindere solo perchè questa persona fa parte del mio partito.

4) Se il Movimento 5 stelle si comporta bene a livello nazionale ciò non significa che non si può comportare male a Roma.


Sembrano considerazioni banali ed ovvie ma purtroppo non lo sono, io credo che questo paese migliorerà quando noi cittadini la finiremo di considerare la politica come fosse il calcio.


Anch' io sono letteralmente disgustato da come hanno ammministrato Roma e l' Italia il PD e destre varie, anch' io ho votato la Raggi al ballottaggio ma ciò non significa dare cambiali in bianco a nessuno, spero che la Raggi faccia bene, ma se invece si comporterà male (e finora non si è comportata bene omettendo la verità) la Raggi se ne andrà esattamente come noi romani abbiamo cacciato Veltroni, Alemanno e Marino.

Io non ho fede in Gesù Cristo, figuriamoci se ce l' ho nei confronti di Virginia Raggi.

Andrea

alex1 ha detto...

A me sembra che non siano stati i romani a cacciare Veltroni, Alemanno e Marino, ma ben altro. E che abbiano avuto mano libera nel fare e disfare, che delle loro gestioni ne paghiamo ancora le conseguenze.

alex1 ha detto...

Fa pensare a tutti i giustizialisti che vorrebbero affondare i barconi ed impalare gli scafisti....http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/09/08/migranti-assolti-due-scafisti-costretti-a-guidare-gommone-contro-la-loro-volonta/3019919/

Fulvio Grimaldi ha detto...

Alex1#
Quanto meno gli hanno impedito di tornare votando altro.

alex1 ha detto...

@Fulvio, questo e' vero, un merito ai romani che hanno colto l'occasione. E spero non lascino sola la Raggi ed il suo progetto di buona gestione.

Anonimo ha detto...

ma tu guarda,ora all'improvviso è necessario tornare alla politica.

"un merito ai romani che hanno colto l'occasione. E spero non lascino sola la Raggi ed il suo progetto di buona gestione"

condivido in pieno

Felice ha detto...

...e francamante paragonare i "nostri" << agli Assad, o Gheddafi, o Saddam, o Putin, sono comunque mille volte meglio di qualsiasi governante occidentale >> mi pare un affermazione di un "malato di mente"

Fulvio Grimaldi ha detto...

Felice@
Tanti auguri al tuo cammino di sano di mente con Renzi, banchieri, mafia, massoneria, Nato e progressiva distruzione del mondo. Prima di fucilare con pallottole razziste ed eurocentriste chi sta con le vittime, prova con un minimo di intelligenza a interrogare i popoli che avevano quei leader.

alex1 ha detto...

Un articolo del Corriere della sera presenta Massud, a 15 anni dalla sua uccisione come "eroe antitalebano" ingiustamente abbandonato dall'occidente, che aveva combatutto prima contro il regime (laico, ma questo l'articolo non lo dice) di Najhbullah appoggiato dai sovietici. Un antensignano del "ribelle moderato" che ordinava stragi contro i civili e giustiziava i prigionieri afghani ieri a Kabul, come oggi in Siria, che tanto piace ai democratically correct.

Anonimo ha detto...

Condivido il post di Fulvio.
Compreso il confronto dei "cosiddetti" dittatori "canaglia" con i nostri "amministratori".